Sanremo

Fiorello e Amadeus salutano Sanremo a bordo della carrozza di Cenerentola, il video

Giù il sipario con le note di “I sogni son desideri”, la nota canzone di Cerentola. E proprio come la principessa Disney Amadeus e Fiorello hanno lasciato il teatro dell’Ariston a bordo di una carrozza bianca. Ad attenderli non un principe ma, probabilmente, un letto dove riposarsi dopo una settimana con orari proibitivi, non solo per loro ma anche per il pubblico, l’emozione e l’ansia dell’ultimo (siamo sicuri?) Festival della canzone insieme.

“Senza Rosario non avrei potuto fare i Festival. Non sono miei ma nostri”, aveva ribadito qualche giorno prima dell’inizio di Sanremo Amadeus e quest’ultima serata è la consacrazione di un’amicizia. I due hanno scherzato sul palco come se fossero a casa loro: Amadeus era più rilassato e disteso con al suo fianco l’amico sempre pronto a prenderlo in giro, ma soprattutto a difenderlo. 

“I sogni son desideri di felicità” e loro al momento il loro sogno è quello di fare altro, forse un varietà in prima serata. Al momento sembrano certi di non voler più fare Sanremo, ma chissà: come ha detto Rosario in conferenza stampa dovremo aspettare agosto, “mese in cui Ama inizia a chiamare”, per sapere se davvero i due passeranno il testimone. Intanto hanno porto i loro omaggi al teatro: “Ti amiamo Ariston”, hanno urlato prima di salire sulla carrozza bianca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio