AperturabinariEsquilinoGrande RomaTerminitram

folle si piazza sui binari del tram pieno di passeggeri 

Foto non collegata ai fatti

Si è posizionato davanti al tram della Linea numero 5 che collega Termini alla Prenestina e non si è più spostato fino all’arrivo delle Forze dell’Ordine l’uomo di cui non è ancora nota l’identità, che ha bloccato il mezzo pubblico e di conseguenza il traffico della zona, la scorsa sera a Piazza Vittorio.

Conducente e passeggeri non hanno mosso un dito per paura di una reazione ancora più folle dell’autore del blitz, di cui si ignorano le motivazioni.

Blocca il tram con un piede: folle protesta di un uomo sui binari di Piazza Vittorio

Servizio sospeso per poco fortunatamente ma tanta paura a bordo del tram della linea 5 la scorsa sera, all’altezza di Piazza Vittorio, con l’ennesimo episodio che ha visto coinvolto un uomo apparentemente normale buttarsi  davanti al mezzo pubblico, con il rischio in primis di esser preso in pieno dal conducente.

Alla fine della scorsa estate proprio quelle rotaie erano finite sotto la lente delle critiche dei cittadini, specialmente nel tratto tra piazza Vittorio e via Principe Eugenio e non solo per la manutenzione a dir poco assente. Solo in questi giorni dopo mesi di lamentele e disagi, stanno per partire i lavori di risanamento dell’asfalto su alcune tratte.

Sarebbero state prima le urla a precedere il blitz sui binari dell’uomo che si è piantonato davanti al mezzo mettendoci un piedi sopra come per dire “Ora da qui non ti sposti”, ripreso da un passante nelle immagini di welcome to favelas.

Roma, blitz all'Esquilino: folle si piazza sui binari del tram pieno di passeggeri  1
Fonte foto welcome to favelas

Il caos che avrebbe coinvolto anche il traffico veicolare è durato solo il tempo dell’arrivo della Forze dell’Ordine, con i pattugliamenti che nella zona dell’Esquilino e a Termini, sono stati rafforzati proprio in questi mesi, dopo che la situazione era arrivata al limite per pedoni che si spostavano nei pressi della stazione, già dalle prime ore della sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio