Italia

Francesca Cenedese, uccisa in un mese da una malattia fulminante: aveva 31 anni

SUSEGANA – Sono bastate appena poche settimane, poi la malattia ha avuto la meglio sulla sua giovane vita, strappandola all’affetto dei suoi cari. Francesca Cenedese, 31 anni, originaria della frazione di Colfosco, si è spenta nella notte tra giovedì e venerdì 15 settembre. La giovane, che lavorava come cassiera all’Ipercoop del Conè di Conegliano in Veneto, ha visto spezzarsi le proprie speranze e i propri sogni in una di queste ultime giornate d’estate: in un tempo davvero breve, Francesca è spirata dopo che, nel mese scorso, le era stato diagnosticato un terribile male che purtroppo non le ha lasciato scampo. Francesca ha lottato, affrontando moltissime sofferenze: la malattia fulminante, però, ha dapprima indebolito le sue forze fino poi a costringerla a arrendersi al suo destino.

In bici fino dalla Sicilia al Polo nord per omaggiare la moglie morta di cancro: l’uomo è un maggiore della Finanza

Proprio lei, che molti ricorderanno soprattutto per quel suo carattere solare e per i suoi luminosi sorrisi. Qualche anno fa, aveva pure conosciuto la gioia di diventare zia. Figlia del padre Angelo e della madre Valeria, Francesca lascia nel dolore anche la sorella Eleonora e il compagno Carlo. In paese, la voce della sua scomparsa si è diffusa rapidamente, anche se – fino a ieri sera – nelle strade e nelle piazze di Susegana non una sola epigrafe ancora annunciava la terribile perdita che ha colpito i Cenedese e l’intera comunità. In questi giorni, la famiglia di Francesca si è comprensibilmente chiusa nel dolore, mantenendo un dignitoso riserbo su quanto sta tuttora attraversando e affrontando con coraggio. Si è saputo che, con tutta probabilità, il rito funebre della giovane donna verrà celebrato la prossima settimana, presumibilmente nella mattinata di martedì, alle ore 9,30. Sarà nella chiesa di Colfosco intitolata a San Daniele Profeta che don Andrea Sech avrà il difficile compito di consolare tutti coloro che ora piangono la perdita della ragazza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio