Persone

Influencer scroccona mangia una pizza da Errico Porzio a Napoli, le arriva il conto e cancella le foto da Instagram: «Pensavo fosse gratis»

Una influencer aveva postato sui social diverse foto che descrivevano l’esperienza positiva vissuta nella famosa pizzeria di Errico Porzio sul lungomare di Napoli, ma non si aspettava che avrebbe dovuto pagare per la sua pizza. Così, quando si è vista arrivare il conto, ha immediatamente rimosso tutti i contenuti dai Instagram.

Roma, influencer, tiktoker e atleti per la notte dei talenti digitali

Il malinteso

A commentare la vicenda è lo stesso Errico Porzio, che in un post sulla pagina Facebook ufficiale della pizzeria spiega: «Premettendo che io non ero presente, che non l’ho invitata e non sapevo neanche chi fosse, ma mi sembra di aver capito che questa pseudo influencer sia stata a mangiare nella nostra pizzeria sul lungomare. Contenta e soddisfatta del servizio e della pizza ha fatto delle storie su Instagram ma poi dopo averle presentato il conto le ha cancellate. Ditemi che è uno scherzo».

L’influencer, in altre parole, credeva che si trattasse di una collaborazione per la quale – legittimamente – lei avrebbe sponsorizzato la pizzeria facendo leva sulla propria notorietà sui social, ricevendo quindi il prodotto/servizio (in questo caso la pizza) gratuitamente.

Ma se la collaborazione non è esplicitata – «non sapevo chi fosse e non l’ho invitata», scrive Porzio – la pretesa è sicuramente ingiustificata.

Per chiarire l’accaduto Porzio ha anche pubblicato il messaggio privato ricevuto dalla influencer, la cui identità resta per il momento sconosciuta: «Ciao, ragazzi, grazie ancora per la pizza personalizzata, per le foto e per ago e cotone soprattutto – scrive l’influencer ai gestori della pizzeria – Mi sono trovata costretta ad eliminare video e foto dalle mie storie perché, come immaginerete sicuramente, per me è lavoro. Non sponsorizzo gratuitamente aziende, al massimo mi occupo di scambio merce/servizio. Dunque recensisco positivamente l’azienda o il prodotto da sponsorizzare in cambio del servizio o del prodotto stesso offerto GRATUITAMENTE.Apprezzo la vostra cordiale accoglienza, però, insomma, capirete che il lavoro è lavoro! Immaginavo di strutturare una collaborazione reciproca ma dal momento che questo non è avvenuto mi sono trovata costretta ad eliminare i contenuti. Arrivederci, ci rivedremo». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio