Aperturacentro raichiusuredue pontiferrovia roma nordGrande Romaromasaxa rubrastazionitor di quinto

interruzione del servizio e bus navetta sino a fine aprile

FERROVIA-ROMA-NORD-PORTE-PERICOLOSE-TRENI

Disagi in arrivo per i pendolari che utilizzano la Ferrovia Roma Nord che unisce la stazione di piazzale Flaminio a quella di Montebello per la tratta relativa al settore urbano lunga 12 chilometri e sulla quale sono posizionate 15 fermate.

Chiusure di lungo periodo in vista per alcune stazioni posizionate sul percorso della Ferrovia Roma Nord

A partire dalla mezzanotte del 5 febbraio e sino a tutta la giornata del 30 aprile per consentire di effettuare lavori di rinnovo completo dei binari e dei passaggi a livello le stazioni di Tor di Quinto e Grottarossa e quelle di Saxa Rubra e Centro Rai saranno anticipatamente chiuse alle ore 22.00 nei giorni compresi tra lunedì e venerdì.

Dalle ore 22.00 sino a fine servizio saranno attivati dalla società regionale di trasporto dei bus navetta per la copertura dei tratti interessati dallo svolgimento dei lavori di manutenzione.

I treni del servizio urbano effettuano le seguenti fermate: Euclide, Acqua Acetosa, Campi Sportivi (a richiesta), Monte Antenne (a richiesta), Tor di Quinto (a richiesta), Due Ponti (a richiesta), Grottarossa (a richiesta), Saxa Rubra, Centro Rai (a richiesta), Labaro, La Celsa (a richiesta), Prima Porta e La Giustiniana (a richiesta).

Non sarà invece interessata da chiusure la tratta extraurbana di circa 90 chilometri che collega la capitale alle località di Sant’Oreste, Civita Castellana, Catalano e Viterbo e che avevano a loro volta subito uno stop lo scorso 21 gennaio.

In quell’occasione il servizio viaggiatori era stato interrotto tra le stazioni di Catalano e Vignanello a causa di un intervento di manutenzione è stato effettuato sui binari da Astral, la società regionale di gestione della stessa infrastruttura ferroviaria (leggi qui).

Se vuoi approfondire questi argomenti clicca sulle parole chiave colorate in arancione all’interno di questo pezzo e accedi agli articoli dedicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio