Cronaca

morto un uomo, ferita la compagna

Spari in strada nel quartiere Tor Bella Monaca, a Roma. Un uomo è morto dopo esser stato ferito nel pomeriggio di oggi, giovedì 14 settembre 2023, da colpi d’arma da fuoco che hanno raggiunto anche la compagna, insieme a lui, centrata a un ginocchio. Sul posto, in via Paolo Ferdinando Quaglia, i sanitari hanno cercato di rianimarlo, ma senza successo. La donna è stata trasportata al policlinico Tor Vergata. Presenti gli agenti della squadra mobile. 

L’ipotesi agguato

La dinamica della sparatoria farebbe pensare a un agguato: i poliziotti della squadra mobile, sul posto per i rilievi, avrebbero infatti trovato dei fori di proiettile sullo sportello lato guida della macchina della vittima.Come riporta RomaToday, gli spari sono avvenuti in una delle zone di spaccio del quartiere.

Diverse le chiamate al numero unico per le emergenze da parte di cittadini allarmati. L’agguato è infatti avvenuto poco prima delle 17. Secondo quanto si apprende i due si trovavano a bordo di un’auto quando sono stati raggiunti dagli spari. 

La visita della viceministra nello stesso giorno

Proprio oggi a Tor Bella Monaca c’è stata la visita della viceministra del Lavoro e delle politiche sociali, Maria Teresa Bellucci, che ha incontrato don Antonio Coluccia, il prete anti-spaccio. “Insieme a don Antonio Coluccia, a Tor Bella Monaca, per dimostrargli la vicinanza del Governo e attestargli la nostra solidarietà a fronte delle minacce e aggressioni ricevute – scrive su Facebook Bellucci -. È fondamentale la presenza delle Istituzioni in quei luoghi che una ristretta minoranza vorrebbe espropriare alla cittadinanza per trasformarli nelle zone franche dello spaccio, della violenza e dell’emarginazione. Il Governo c’è, lo Stato c’è e c’è la parte sana della popolazione, brava gente che ogni giorno lotta con coraggio per il cambiamento. Ci batteremo insieme per ripristinare la legalità, per combattere la povertà educativa e la mancanza di opportunità”. 

Articolo in aggiornamento

Continua a leggere su Today.it…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio