Schede

mostrate le foto del corpo carbonizzato di Giulia Tramontano, lui resta con la testa bassa

Alessandro Impagnatiello, durante la prima udienza si era detto «sconvolto e perso» e aveva chiesto scusa alla famiglia di Giulia Tramontano. «Non chiedo che le scuse vengano accettate perché sto sentendo forte ogni giorno cosa significa perdere un figlio… chiedo che le mie scuse vengano ascoltate. Porgo scuse eterne alla famiglia di Giulia spero di non svegliarmi più al mattino», aveva detto. Oggi Impagnatiello segue l’udienza con la testa bassa, scosso solo dall’immagine del cadavere carbonizzato di Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio